Come aprire un'attività commerciale partendo da zero: la guida completa
aprire un attività

Come aprire un’attività commerciale partendo da zero: la guida completa

Aprire un’attività commerciale e mettersi in proprio è il sogno di sempre più persone.

Ogni giorno nel mondo, nascono decine di migliaia di nuovi imprenditori.

Persone che hanno deciso di crederci fino in fondo e… ce l’hanno fatta!

Se anche tu stai cercando informazioni su come aprire un’attività che ti permetta di vivere più liberamente e avere maggiori soddisfazioni sia economiche che lavorative, questo è l’articolo che fa per te!

Lo sapevi che negli Stati Uniti d’America ogni giorno più di 1700 persone diventano nuovi milionari?

Aprire un’attività commerciale richiede però, soprattutto all’inizio, anche notevoli sacrifici e spirito di iniziativa, oltre ad una conoscenza approfondita del settore in cui si vuole operare.

Come fare a capire se questa strada fa al caso tuo?

Ma soprattutto… 

Da che parte iniziare?

In questa guida vedremo insieme:

  • come aprire un’attività commerciale in proprio
  • come aprire un’attività in Italia e all’estero
  • come aprire un’attività senza soldi
  • alcune idee per aprire un’attività redditizia

Se il tuo sogno è davvero quello di metterti in proprio e aprire un’attività tutta tua, leggi questo articolo fino in fondo e troverai tutte le risposte che cerchi!

Sei pronto?

Si parte!

Come aprire un’attività partendo da zero

Per aprire un’attività in Italia, si sa, è necessario completare un iter burocratico piuttosto lungo.

Ma in realtà dal punto di vista burocratico aprire un’attività commerciale in proprio potrebbe essere più semplice di quanto si possa pensare.

Ma aprire un’attività non vuol dire solamente rispettare obblighi e normative.

Vuol dire anche e soprattutto fare un piano strategico per sviluppare con successo la tua attività!

Questo è l’aspetto veramente fondamentale che ti consentirà di avviare un’attività redditizia invece che tirare a campare o rischiare di fallire nei primi 3 anni come succede a tanti neo imprenditori.

Per questo ho realizzato una guida dedicata a questi aspetti che ti accompagnerà passo dopo passo ad avviare un’attività di successo.

Studiala nei minimi dettagli e avrai certamente maggiori possibilità di realizzare con successo il tuo sogno imprenditoriale!

Requisiti per aprire un’attività

Per aprire un’attività di qualsiasi tipo, i passaggi fondamentali dell’iter burocratico sono più o meno questi:

  • devi aprire una partita iva
  • devi aprire la posizione INPS e INAIL
  • devi segnalare l’apertura dell’attività presso il Comune di Residenza
  • devi iscriverti al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio della tua provincia
  • devi rispettare gli adempimenti burocratici specifici per la tua attività

Se stai per aprire la partita iva come libero professionista, dovrai solamente aprire la posizione INPS, mentre per qualsiasi altra attività è necessario anche l’INAIL.

Se vuoi approfondire tutti gli altri obblighi, adempimenti e regolamenti specifici, ti rimando al prossimo paragrafo.

Come aprire un’attività commerciale in Italia

A seconda del tipo di business che vuoi avviare, dovrai far fronte ad una serie di adempimenti burocratici più o meno significativi per aprire un’attività in Italia.

Questi vanno dagli obblighi sulla sicurezza e l’urbanistica, alle leggi che regolamentano il lavoro e infine le normativa fiscale.

Si va dalla soluzione più semplice come aprire una partita iva da libero professionista, a quelle più impegnative come aprire un’azienda, una società di capitali o di persone, in base alle proprie necessità.

In base al tipo di attività che vuoi aprire dovrai far riferimento alla normativa del settore, alle leggi regionali ed eventualmente anche ai regolamenti del comune dove vuoi avviare la tua attività.

Ehy, se non sai da che parte iniziare, non preoccuparti…

In questa pagina trovi decine di articoli con tutte le informazioni necessarie per farlo!

Aprire un’attività all’estero

Se l’Italia ti sta stretta e stai cercando un buon motivo per cambiare vita, puoi sempre valutare l’dea di aprire un’attività all’estero in un Paese dove ritieni ci possano essere maggiori possibilità di successo.

Ad esempio dove la tassazione è più bassa, o dove il mercato è più in crescita, oppure dove c’è il mare e il sole tutto l’anno se questo ti fa stare bene.

Ogni scelta ha i suoi pro e i suoi contro!

L’Italia è pur sempre la 7 settima potenza economica al mondo e nonostante tutte le difficoltà vanta un numero di imprenditori molto elevato.

Come riporta il sito ufficiale della Camera di Commercio di Milano, il numero delle imprese attive in Italia è più di 5 MILIONI tra partite iva individuali, società di capitale e società di persone.

Un numero in costante crescita negli ultimi 10 anni, che fa dell’Italia uno dei paesi con il più alto numero di imprenditori al mondo.

In ogni caso, se vuoi aprire un’attività all’estero ti consiglio vivamente di informarti seriamente sul luogo che hai scelto e sulla legislazione vigente del Paese in cui intendi avviare la tua attività.

aprire un attività

Costi per aprire un’attività

E ora affrontiamo un argomento che sicuramente sarà di tuo interesse.

Quanto costa aprire un’attività commerciale?

Tutto dipende da che tipo di attività hai intenzione di aprire e dal luogo in cui hai intenzione di avviare il tuo business.

Ad esempio aprire una partita iva è gratis in Italia, ma aprire una società può costare anche qualche migliaio di euro…

Aprire una società in Italia richiede invece l’onere del notaio e marche da bollo per un costo che si aggira tra i 1000€ e i 2000€.

Aprire un negozio in centro a Milano costa certamente molto di più che aprirlo a Forlì o a Caltanissetta!

E aprire un’attività di servizi costa probabilmente molto meno che aprire un’azienda di produzione di macchinari industriali…

Come vedi è impossibile stabilire a priori quanto costa aprire un’attività perchè i fattori da tenere in considerazione sono moltissimi e soltanto tu potrai dare una risposta a questa domanda.

Poi dovrai tener conto di tutti i costi di avviamento e dovrai calcolare anche i costi di gestione della tua attività, che dipendono di volta in volta da quale attività tu voglia aprire

Per facilitarti nell’operazione ti consiglio di leggere questo articolo su come fare un business plan per la tua attività. 

Come aprire un’attività senza soldi

Aprire un’attività senza soldi è un po’ il sogno di tutti…

Un po’ come andare a dormire e svegliarsi ricchi il giorno dopo!

Lo sai che più del 50% delle nuove attività fallisce nei primi 3 anni?

SCARICA IL MIO EBOOK GRATUITO
"I 7 Errori da Non Fare per Avviare un Business di Successo"

Ovviamente per avviare un’attività ci vogliono dei capitali anche minimi, ma ci vogliono sempre.

Chi ti dice il contrario semplicemente ti sta mentendo.

Anche tra le varie attività che puoi avviare con pochi soldi, se non hai un minimo di capitale da investire, dovrai investire molto più tempo per lavorare tu stesso a tutti gli aspetti del progetto.

Un modo per ovviare a questo problema che hanno tante persone è sicuramente quello di ottenere dei prestiti o dei finanziamenti per avviare un’attività.

Come ottenere prestiti per aprire un’attività

Una volta che avrai chiara la tua idea di business, avrai realizzato un business plan e un piano marketing strategico per sviluppare il tuo business, sarà il momento di trovare i fondi necessari per farlo.

Si ma come fare per trovare finanziamenti per la tua attività?

Al giorno d’oggi esistono davvero tante opportunità per chi ha un progetto serio e concreto di ottenere dei finanziamenti.

Esistono infatti diversi istituti di credito pronti a finanziare il tuo progetto con soluzioni dedicate appositamente per erogare prestiti per aprire un’attività.

Inoltre per molti tipi di attività o di persone (ad esempio giovani, donne, zone terremotate, ecc…) esiste la possibilità di ottenere dei finanziamenti pubblici anche a fondo perduto.

Se vuoi saperne di più leggi subito questa breve guida su come ottenere finanziamenti per la tua attività.

Come aprire un’attività di successo: conclusioni

Sia che tu voglia aprire un’attività online, che aprire un negozio o un’azienda tradizionale, oggi hai a disposizione strumenti di comunicazione straordinari come mai era successo prima.

Se non hai ancora certezza su che tipo di attività aprire, troverai certamente ispirazione tra le mie 101 Idee Imprenditoriali Vincenti.

Anche se deciderai di aprire un’attività tradizionale, non puoi assolutamente fare a meno di comprendere e sfruttare le potenzialità del web per promuovere la tua attività su internet.

Al giorno d’oggi non basta più soltanto aprire un’attività per fare dei soldi!

La concorrenza non è mai stata così agguerrita e gli strumenti di comunicazione così sofisticati ed in continua evoluzione.

Per questo sarà fondamentale per te conoscere le strategie più efficaci per promuovere la tua attività e imparare a comunicare con i tuoi clienti.

Se vuoi davvero metterti in proprio e avviare un’attività redditizia, scarica subito il mio report gratuito e scopri come evitare “I 7 Errori da NON Fare per Avviare un Business di Successo“.

La conoscenza di queste strategie sarà l’unica chiave per il successo del tuo futuro business.

Ricordati sempre che… quando impari come agire, incominci ad ottenere!

Un grande in bocca al lupo per il tuo progetto 🙂

Paolo

About the Author Paolo

Dopo la laurea in Marketing e Comunicazione Aziendale ho iniziato la mia carriera come imprenditore e avviato attività in diversi settori. Ho creato questo sito per aiutare tutte le persone che come me vogliono cambiare vita e mettersi in proprio. Grazie a StartFacile.com, ogni anno più di 100.000 imprenditori imparano come avviare con successo le loro nuove attività.

follow me on:

Leave a Comment:

2 comments
Add Your Reply
Share This

SCARICA SUBITO IL MIO REPORT E SCOPRI COME METTERTI IN PROPRIO E DIVENTARE UN IMPRENDITORE VINCENTE