Come aprire un centro benessere spa: requisiti, costi e guadagni
come aprire un centro benessere spa

Come aprire un centro benessere spa: requisiti, costi e guadagni

In questo articolo vedremo come aprire un centro benessere, un’attività in crescita costante negli ultimi anni.

A differenza del pensiero comune, che vede soltanto le donne preoccuparsi di questi aspetti, il mercato della salute e del benessere è in forte crescita anche nel mondo maschile.

Da alcuni anni infatti il settore sta facendo segnare ogni anno fatturati da capogiro che stanno crescono a ritmi impressionanti.

In una società dove stress e complicazioni sono sempre più parte integrante della nostra vita quotidiana, l’attenzione verso un maggiore benessere personale diventa ogni giorno sempre più importante.

Ecco perché questo settore ha assunto oggi un ruolo essenziale e sempre più persone curano il proprio benessere psicofisico rivolgendosi sempre più spesso ad un centro benessere.

Se stai pensando anche tu di metterti in proprio e avviare un’attività in questo settore sei nel posto giusto!

In questo articolo vedremo insieme come aprire un centro benessere, la normativa, i costi e tutti i requisiti necessari, e alcune idee di business utili per aprire quest’attività.

Ma attenzione però…

Per avviare un’attività redditizia è fondamentale avere una strategia di marketing davvero efficace!

Se vuoi partire con il piede giusto per realizzare il tuo sogno, scarica subito la mia guida e scopri come metterti in proprio con successo.

Ma ora torniamo alle questione pratiche e burocratiche necessarie per aprire un centro benessere…

Pronti?

Iniziamo!

Come aprire un centro benessere: un settore in crescita costante

Se il settore dell’estetica e del benessere è in crescita costante, non deve sorprendere quindi che aprire una spa o un centro benessere siano tra le idee imprenditoriali che vanno per la maggiore.

Un business potenzialmente davvero molto redditizio, che va ad inserirsi in un settore che fattura milioni di euro ogni anno.

Per questi motivi, se il tuo sogno nel cassetto è sempre stato quello di aprire un centro benessere, una spa o un centro estetico, allora sicuramente questo è il momento giusto per farlo!

  • Ma cosa vuol dire esattamente aprire un centro benessere?
  • E quali sono i requisiti professionali necessari per farlo?
  • Ad esempio è possibile aprire un centro benessere senza diploma?
  • Quanti soldi ci vogliono per aprire un centro benessere e quanto si guadagna?

Leggi attentamente questa guida fino in fondo e certamente troverai tutte le risposte che stavi cercando e le indicazioni necessarie per realizzare il tuo sogno imprenditoriale.

Il settore è davvero enorme e racchiude in se una miriade di attività e servizi specifici.

Per prima cosa dovrai quindi definire in modo univoco la tua idea imprenditoriale e i servizi che intendi offrire.

Tra le varie attività da aprire nel settore benessere e cura della persona troviamo infatti diverse tipologie di attività:

  • aprire un centro benessere olistico
  • aprire un centro benessere massaggi
  • aprire una grotta di sale
  • aprire una spa con hammam, idromassaggio e sauna
  • aprire un centro estetico con massaggi benessere

Ma andiamo allora ad analizzare le principali tipologie di centro benessere e le loro caratteristiche principali.

Aprire un centro benessere o una spa?

Anche se nel linguaggio comune la parola “centro benessere” comprendere più o meno tutte queste attività, è meglio scendere più in dettaglio per sottolinearne le differenze più sostanziali.

Aprire un centro benessere significa essenzialmente aprire un centro dedicato al benessere psicofisico della persona.

Si può fare in diversi modi, anche se essenzialmente possiamo suddividere in 2 tipologie di attività.

Aprire un centro benessere olistico

Aprire un’attività di centro benessere olistico vuol dire focalizzarsi su massaggi e terapie olistiche.

Yoga, meditazione, massaggi benessere e spiritualità.

Un centro benessere può includere tutte queste attività ed è solitamente incentrato sui massaggi, ma potrebbe includere al suo interno anche un centro estetico.

Per aprire questo tipo di struttura servono essenzialmente uno spazio con delle stanze dedicate alle varie attività, dei lettini appositi per i massaggi e il personale competente a svolgere il servizio.

Aprire un centro benessere olistico non richiede certamente dei grossi investimenti, come aprire una SPA.

Aprire una spa

Aprire una spa significa sostanzialmente disporre di grandi spazi e grandi capitali da investire per creare almeno una piscina con vasca idromassaggio, una sauna e un bagno turco.

Inoltre potrai aggiungere anche elementi come la grotta del sale, l’hammam, sale per il relax, percorso kneipp, docce emozionali e magari anche un’area dedicata ai massaggi.

I più grandi centri spa offrono solitamente quasi tutti questi servizi, ma ad ogni modo per definire il tuo centro una piccola spa potresti scegliere di offrirne anche solo alcuni di questi.

Ad esempio recentemente hanno preso molto piede le stanze del sale presenti nelle spa.

Un’attività basata esclusivamente su questo tipo di terapia che prevede l’ingresso in una grotta salina che dovrebbe offrire una serie di benefici di tipo respiratorio.

Aprire una grotta di sale consente di specializzarsi molto in questa nicchia e di contenere i costi di avviamento e di gestione dell’attività.

Ma quali sono le autorizzazioni per aprire una grotta di sale?

Se vuoi scoprire come aprire una spa, un centro benessere o una grotta del sale, e gli adempimenti necessari per farlo, continua a leggere questo articolo.

Requisiti per aprire un centro benessere

Bene, se sei arrivato fin qui significa che sei veramente interessato a lanciarti in questo business!

La notizia buona è che chi parte col piede giusto è già a metà dell’opera, quella cattiva…

Quella cattiva invece è che dovrai armarti di pazienza e prepararti a sbrigare tutte le operazioni burocratiche necessarie per aprire la tua attività.

Per prima cosa dovrai registrare la tua impresa presso la camera di Commercio nell’apposito Registro Ditte e nell’Albo Imprese Artigiane, mentre la licenza centro estetico andrà richiesta al Comune di residenza.

Per quanto riguarda i locali occorrerà verificare che abbiano la corretta destinazione d’uso rivolgendosi al proprietario o all’ufficio del Catasto.

Infine spetterà all’ASL di competenza rilasciare il nulla-osta sanitario dopo le opportune verifiche.

Questo invece è l’iter burocratico necessario per aprire un centro estetico:

  • iscrizione alla Camera di Commercio del luogo di residenza
  • apertura della Partita IVA (in questo post trovi tutto quello che devi sapere su come aprire una partita IVA)
  • licenza di estetista: si ottiene rivolgendosi allo sportello delle Attività Produttive del Comune di residenza
  • nullaosta igienico-sanitario: viene rilasciato dall’ASL di competenza della tua zona, che effettuerà controlli per verificare la sussistenza dei requisiti fondamentali per legge
  • apertura e regolamentazione delle posizioni Inps e Inail dei titolari e degli eventuali dipendenti

Ulteriore eventuali documentazioni riguardano poi i requisiti professionali del personale che esegue i trattamenti estetici e che dovrà essere in possesso di un diploma specifico rilasciato dalla Regione.

Prima di avviare qualsiasi pratica però è sempre fondamentale fare un’attenta valutazione dei costi di avviamento e di gestione che dovrai sostenere.

Solo in questo modo potrai verificare di disporre di un budget sufficiente a coprire i costi di avviamento e realizzare un business plan efficace per rientrare dall’investimento iniziale nel più breve tempo possibile.

Ora quindi vediamo la parte più impegnativa dell’operazione: i costi!

 

Lo sai che più del 50% delle nuove attività fallisce nei primi 3 anni?

SCARICA IL MIO EBOOK GRATUITO
"I 7 Errori da Non Fare per Avviare un Business di Successo"

aprire un centro benessere

Quanto costa aprire un centro benessere olistico o una SPA?

I costi da sostenere per aprire un centro benessere o un centro estetico dipendono ovviamente da molte variabili.

Ma è davvero difficile stimare con esattezza a priori quanto può costare aprire un piccolo centro benessere…

Se vuoi calcolare con esattezza i costi che dovrai sostenere e i tuoi guadagni potenziali ti consiglio di leggere subito questo articolo dove spiego come realizzare un business plan efficace.

In ogni caso i principali costi di avviamento di un centro benessere spa sono senza dubbio:

  • la grandezza e l’ubicazione dei locali su cui dovrai pagare l’affitto
  • i costi di ristrutturazione per compiere i lavori necessari alla realizzazione degli impianti
  • la quantità e la qualità dei macchinari di cui hai bisogno
  • il numero di dipendenti che verranno eventualmente impiegati nel centro
  • costi per consulenze varie (commercialista, notaio, esperto marketing…)

Possiamo dire senza alcun dubbio che aprire un centro benessere dedicato alle discipline olistiche e ai massaggi costa certamente meno che aprire una spa vera e propria.

Nel secondo caso dovrai infatti sostenere dei costi molto più elevati per l’avviamento dell’attività, i permessi necessari e per i lavori per la creazione degli spazi funzionali all’attività.

L’investimento infatti varia anche di molto a seconda delle attività che vuoi proporre all’interno del tuo centro benessere e di vari fattori, come l’ubicazione, la sua grandezza, ecc…

Se hai bisogno di contributi o finanziamenti per avviare il tuo centro benessere, ti consiglio di leggere questo articolo dove scoprirai come ottenere finanziamenti per la tua attività.

Complimenti, se hai letto questo articolo fin qui, vuol dire che fai davvero sul serio…

Se vuoi davvero avviare con successo il tuo centro benessere, scarica subito il mio Ebook Gratuito e parti con il piede giusto!

Un grande in bocca al lupo per il tuo progetto 🙂

Paolo

About the Author Paolo

Dopo la laurea in Marketing e Comunicazione Aziendale ho iniziato la mia carriera come imprenditore e avviato attività in diversi settori. Ho creato questo sito per aiutare tutte le persone che come me vogliono cambiare vita e mettersi in proprio. Grazie a StartFacile.com, ogni anno più di 100.000 imprenditori imparano come avviare con successo le loro nuove attività.

follow me on:

Leave a Comment:

1 comment
Add Your Reply
Share This

SCARICA SUBITO IL MIO REPORT E SCOPRI COME METTERTI IN PROPRIO E DIVENTARE UN IMPRENDITORE VINCENTE